Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2020

Camorra:minacce a parenti 'pentiti', arresti in clan Contini

(ANSA) - NAPOLI, 30 GEN - Minacce ai parenti dei collaboratori di giustizia, al fine di scoprire la località protetta dove viveva il pentito e al fine di farlo ritrattare. Ma anche estorsioni a cittadini, imprenditori costretti a rinunciare alle loro attività pur di pagare il 'pizzo'. E' per tutto questo che oggi è stata eseguita una ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di quattro uomini del clan Contini. Secondo le indagini dei carabinieri del Nucleo Investigativo e della Compagnia di Napoli - Stella e della Squadra Mobile di Napoli negli anni dal 2012 al 2018, i quattro sono accusati di aver avvicinato, minacciato ed usato violenza nei confronti dei familiari di un collaboratore di giustizia al fine di scoprire la località protetta dove si trovava, nonché influenzare e far ritrattare la sua collaborazione in modo da salvaguardare gli interessi del sodalizio di appartenenza. Cinque le estorsioni messe in atto. Un cittadino è stato costretto ad acquistare ef…

FIRENZE: CONTROLLI CARABINIERI, UN ARRESTO PER SPACCIO ALLE CASCINE

Firenze, 29 gen. - (Adnkronos) - I Carabinieri della Stazione di Firenze, nel corso di un servizio al ''Parco delle Cascine'' e vie limitrofe, finalizzato alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato C.A., 34enne della Sierra Leone, domiciliato a Firenze, pregiudicato. L'uomo veniva notato dai militari confabulare con diversi giovani, noti consumatori di sostanze stupefacenti. A seguito di un controllo con contestuale perquisizione personale, l'arrestato è stato trovato in possesso, nascosti sotto la cintura dei pantaloni, tre involucri di cellophane contenenti complessivamente 15,5 gr di marijuana, pronti per lo spaccio, sequestrati. L'arrestato, dopo le formalità di rito, è stato trattenuto in camere di sicurezza in attesa del giudizio con rito direttissimo. 

Ambiente: sequestrato impianto trattamento rifiuti, tre denunce

Comando Carabinieri per la Tutela Ambientale Roma - Milano, 30/01/2020 09:09 Prosegue incessante l’azione di prevenzione e contrasto del Comando Carabinieri per la Tutela Ambientale per arginare il fenomeno dello stoccaggio illecito di rifiuti e, conseguentemente, degli incendi.
Dopo il sequestro, negli scorsi mesi, di una dozzina di capannoni industriali adibiti a discariche abusive stipati con oltre 15.000 tonnellate di rifiuti, in prevalenza plastici, nell’ambito delle attività di contrasto al fenomeno degli incendi ai danni di rifiuti i Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Milano, ricevute alcune segnalazioni circa la presenza di una presunta discarica in zona Bovisasca di Milano, hanno individuato un impianto di trattamento rifiuti sito in quell’area che è stato sottoposto a meticoloso controllo con il supporto dei militari della Compagnia Carabinieri Milano Duomo.
Nel corso delle verifiche e dalla visione della documentazione è emerso che tale azienda, seppur autorizzat…

Operazione The queen in black - 5 arresti per corruzione

Comando Provinciale Napoli Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, al termine di indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea, ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Napoli nei confronti di 5 persone. I destinatari dei provvedimenti sono funzionari pubblici e imprenditori, accusati, a vario titolo, di corruzione e turbata libertà degli incanti in relazione ad una gara di appalto indetta dal Comune di Nola per l’esecuzione dei lavori di riqualificazione urbana ed ambientale delle frazioni di Piazzolla e Polvica, completamento delle reti fognarie di quel Comune e del collettore San Giuseppe Vesuviano-Piazzolla. L’odierna attività, condotta dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Napoli, scaturisce dall’indagine dalla stampa convenzionalmente denominata “THE QUEEN”, nel cui ambito erano state riscontrate irregolarità riguardanti varie gare di appalto, di committenza pubbli…

Auto in fiamme sulla A1, fallito l’assalto ad un portavalori

Arrestata la coordinatrice regionale del Lazio del partito di Toti: usava scagnozzi mafiosi romani per riscuotere crediti

Ambiente: Operazione Black-Sun, sequestrato impianto di trattamento rifiuti

Comando Carabinieri per la Tutela Ambientale Roma - Siracusa, 29/01/2020 10:17 A Siracusa, nel proseguo dell’operazione denominata “BLACK SUN”, condotta su tutto il territorio nazionale dai Carabinieri del Comando per la Tutela Ambientale, che ha consentito di trarre in arresto numerose persone risultate essere coinvolte in un lucroso, quanto illecito, traffico di rifiuti su scala internazionale nel settore del trattamento dei pannelli solari dismessi e sequestrare numerosi impianti di trattamento rifiuti con i relativi beni strumentali, i Carabinieri del N.O.E. di Catania, collaborati dal personale ispettivo dell’ARPA di Siracusa, hanno sequestrato d’iniziativa un impianto di gestione rifiuti, essendo emerse violazioni nella gestione dei rifiuti consistenti in enormi cumuli di R.A.E.E. (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) stoccati in big bags, casse di metallo e cassoni, collocati, in maniera illecita ed esposti alle intemperie, nella quasi totalità dell’area ester…

L’ingresso del clan dei Casalesi nelle società di vigilanza armata tra Caserta, Roma, Massa Cararra: i nomi degli arrestati e i fatti contestati

Operazione Papillon - Sgominata associazione a delinquere dedita ad usura, frodi fiscali ed estorsione

Comando Provinciale Palermo I Finanzieri del 2° Nucleo Operativo Metropolitano del Gruppo di Palermo, coordinati dalla Procura di Palermo, hanno eseguito due misure cautelari, di cui una in carcere ed una ai domiciliari, emesse dal locale Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari nei confronti di due palermitani residenti a San Cipirello (PA), S.S. e S.A, rispettivamente padre e figlio, per il reato di associazione a delinquere finalizzata all’usura, estorsione, utilizzo ed emissione di fatture per operazioni inesistenti e abusiva attività finanziaria. Risulta indagata in concorso anche la compagna di S.A. Sono stati inoltre sottoposti a sequestro 7 immobili, 3 aziende e auto e beni di lusso per un valore stimato di oltre 5 milioni di euro. Complessivamente sono 5 le persone indagate nell’ambito dell’inchiesta giudiziaria. A dare il via all’indagine è stata la denuncia di un imprenditore che, stretto dalle pressanti richieste usurarie, ha deciso di raccontare ai Finanzieri che,…

'Ndrangheta: arresti nel clan Labate

Capi, luogotenenti e affiliati della cosca Labate intesa “Ti Mangiu” di Reggio Calabria sono stati arrestati questa mattina dagli uomini della Squadra mobile reggina. Si tratta di 14 persone ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione mafiosa e di diverse estorsioni aggravate dal ricorso al metodo mafioso e dalla finalità di aver agevolato la ‘Ndrangheta. Gli investigatori, con il coordinamento del Servizio centrale operativo e con la partecipazione del Reparto prevenzione crimine, hanno eseguito anche numerose perquisizioni e sequestri di imprese e società nella disponibilità dei capi e dei luogotenenti: si tratta di una stazione di carburanti, di un esercizio commerciale di prodotti surgelati, di un’azienda operante nel settore dei prodotti di carta e plastica per gli alimenti e la ristorazione, di un negozio di vendita al dettaglio di pitture e vernici. Il valore dei beni e di circa un milione di euro. L’inchiesta, che si è sviluppata anche grazie alla denuncia di alcun…

LA DIA DI MESSINA SEQUESTRA UNA SOCIETA DEL NOTO IMPRENDITORE RUGGIERI NUNZIO.

COMUNICATO STAMPA


La DIA di Messina a conclusione di unattività investigativa culminata nella proposta di applicazione di misura di prevenzione patrimoniale, in piena sinergia con la Direzione Distrettuale Antimafia di Messina, guidata dal dr. Maurizio DE LUCIA, e del Proc. Aggiunto  dott. Vito DI GIORGIO  sta procedendo, in esecuzione di provvedimento emesso dal locale Tribunale Misure di Prevenzione, al sequestro di contesto societario nella disponibilità di RUGGIERI Nunzio, imprenditore di Naso (ME) operante nel settore della macellazione e commercializzazione del pellame, già condannato per usura nellanno 2005. Lo stesso era già stato destinatario di altra misura ablativa disposta dalla stessa A.G. che gli aveva sottratto tutto il suo patrimonio, comprensivo di vari apparati societari, per un ammontare complessivo pari ad Euro 9.500.000,00.
RUGGIERI Nunzio è un soggetto storicamente legato ai sodalizi mafiosi nebroidei per la sua vicinanza ad elementi di spicco della criminalità …

Operazione “CAVUM” - Traffico illecito di rifiuti, 5 arresti e una cava sequestrata

Comando Regione Carabinieri Forestale Frosinone - Anagni (FR), 28/01/2020 11:09 Dall’odierna mattinata i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare
e Forestale (N.I.P.A.A.F.) e della Stazione Carabinieri Forestale di Anagni, del Gruppo Carabinieri Forestale di Frosinone, stanno eseguendo un’ordinanza di applicazione di misure cautelari reali e personali emanata dal GIP presso il Tribunale di Roma, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Roma, e consistenti in 2 custodie cautelari in carcere, 3 arresti domiciliari, sequestro di un sito adibito a cava, 29 sequestri di automezzi, per i reati di attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti, smaltimento illecito di rifiuti, gestione di discarica abusiva, combustione illecita di rifiuti.
La custodia cautelare in carcere è stata disposta per due fratelli residenti in Ferentino (FR), che
nella cittadina gestiscono una cava, mentre gli arresti domiciliari sono s…

18 arresti nel settore delle telecomunicazioni

Comando Provinciale Milano Dalle prime ore di questa mattina circa 300 finanzieri dei Comandi Provinciali della Guardia di Finanza di Milano e Lecco e dello S.C.I.C.O. di Roma stanno eseguendo, in Lombardia, Piemonte, Lazio, Valle d’Aosta e Calabria, un’ordinanza emessa dal G.I.P. del Tribunale di Milano, di: custodia cautelare personale ed obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti di 20 soggetti indagati, a vario titolo, per associazione per delinquere finalizzata alla frode fiscale, estorsione, usura ed auto-riciclaggio;sequestro preventivo “per equivalente” su beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie, detenute in Italia e all’estero, per un valore complessivo di oltre 34 milioni di euro. I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Milano, della Tenenza di Cernusco Lombardone e dello S.C.I.C.O. stanno, altresì, dando esecuzione ad oltre 50 perquisizioni locali e domiciliari su tutto il territorio nazionale ed estero, con il supporto del…

Sequestrata maxi discarica abusiva di 24mila tonnellate a Taranto

Comando Provinciale Taranto Militari della Compagnia di Martina Franca, con l’ausilio di elicotteri della Sezione Aerea di Bari, hanno individuato un’area ubicata all’interno di una gravina sita in agro di Massafra (TA), attigua ad un opificio industriale di una società esercente l’attività di lavorazione del marmo e della pietra. E’ stato accertato che la citata società sversava sistematicamente nella predetta area gli scarti della lavorazione del marmo ed i fanghi reflui derivanti dalla perforazione delle pietre, utilizzando un’apertura a forma di botola appositamente ricavata in una parete prospiciente il precipizio della gravina stessa. All’interno dell’area in argomento, risultata di interesse pubblico in quanto sottoposta a vincolo paesaggistico ed idrogeologico, le Fiamme Gialle hanno altresì rinvenuto rifiuti di ogni genere, quali materiali plastici, metallici, legno ed ogni altro materiale di risulta, complessivamente quantificati in 24.000 tonnellate. Sia l’area che le attr…

Sequestrati oltre 200 chilogrammi di sostanze stupefacenti

Comando Provinciale Como Nella serata del 25 gennaio u.s., militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Olgiate Comasco, nel corso della diuturna attività di controllo economico-finanziario del territorio, volta anche al contrasto del traffico e della detenzione di sostanze stupefacenti, in località Valmorea (CO), hanno proceduto al controllo di un veicolo fuoristrada condotto da D.B.M., cittadino italiano, di anni 45. L’uomo, alla vista delle due unità cinofile del Gruppo di Ponte Chiasso, capendo di non avere scampo, ha esibito ai Finanzieri un panetto di hashish del peso di 100 grammi circa, occultato all’interno dei pantaloni indossati. Ritenendo che il responsabile potesse detenere a casa altra sostanza stupefacente, i militari hanno perquisito la sua abitazione di Valmorea (CO) dove venivano rinvenuti ulteriori 150 grammi di marijuana ed una serra c.d. “indoor” provvista di sistema di areazione ed irrigazione. Le operazioni proseguivano anche presso due box, uno di pert…

la camorra entra in caserma: 5 carabinieri arrestati e tre sospesi

Droga: nella Capitale 11 arresti per spaccio di stupefacenti

Comando Provinciale di Roma - Tivoli (RM), 27/01/2020 10:22 Nelle prime ore della mattinata odierna, in Tivoli e Guidonia Montecelio, i Carabinieri della Compagnia di Tivoli hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP presso il Tribunale di Tivoli, su conforme richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 11 persone (5 in carcere e 6 agli arresti domiciliari) per il reato di spaccio aggravato di sostanze stupefacenti, nonché all’esecuzione di numerose perquisizioni.
L’indagine convenzionalmente denominata dai Carabinieri “ADRIANO”, ha consentito di ricostruire l’operatività di un gruppo criminale dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti operativo principalmente all’interno delle case popolari del cd. Quartiere “Adrianella”, ma anche in luoghi insospettabili, quali una famosa gelateria sita in Villa Adriana, molto vicina all’omonimo sito UNESCO.
Le indagini, avviate nel febbraio 2019 su iniziativa di un militare dell’Arma dei Carab…

OMICIDIO IERI A ROMA

Omicidio a Roma al Nuovo Salario. Albanese 43enne, in semi libertà ucciso in strada a colpi di pistola.

Agguato nella periferia nord di Napoli, ucciso un uomo in una sala giochi

OPERAZIONE ANTIDROGA IN CALABRIA

Sono stati effettuati diversi arresti da parte dei Carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria.  Sono state fatte delle indagini su una organizzazione criminale attiva nella piana di Gioia Tauro e dedita alla produzione e allo spaccio di marijuana.
Sono state sequestrate milioni di dosi, con un danno alla criminalità di oltre 100mln di euro.
Le accuse per gli arrestati sono di coltivazione, detenzione, acquisto e cessione di stupefacente, detenzione illegale e porto in luogo pubblico di armi da guerra e comuni da sparo, e ricettazione.


Smantellata associazione delinquere dedita al traffico illecito di rifiuti

Comando Carabinieri per la Tutela Ambientale Perugia - Territorio Nazionale, 23/01/2020 07:55 I Carabinieri per la Tutela Ambientale, con il concorso dell’Arma Territoriale, in ambito nazionale, stanno dando esecuzione ad un’ordinanza che dispone misure cautelari, interdittive e reali a carico di soggetti appartenenti ad un’associazione per delinquere dedita al traffico illecito di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE).

Il provvedimento, emesso dal G.I.P. del Tribunale di Perugia su richiesta della locale Procura – D.D.A., che, tra l’altro, riguarda il sequestro di 12 società e relativi beni strumentali per svariati milioni di Euro, deriva da una vasta indagine condotta dal N.O.E. del capoluogo umbro ed ha smantellato un complesso ed articolato traffico illecito di rifiuti, segnatamente pannelli fotovoltaici, fittiziamente smaltiti.

Numerosi e gravi i reati contestati agli appartenenti all'associazione delittuosa, quali “riciclaggio”, “auto- riciclaggio” e “traffico inte…

Contraffazione - Smantellata organizzazione criminale - Eseguire 8 misure cautelari

Comando Provinciale Roma Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma hanno eseguito, nella Capitale e in provincia di Catania, 8 misure restrittive della libertà personale nei confronti di un’associazione per delinquere finalizzata alla distribuzione e commercializzazione di calzature contraffatte. Il sodalizio criminale, organizzato in forma imprenditoriale e gestito da soggetti di etnia cinese e marocchina, era solito importare calzature recanti noti marchi che, una volta superate le procedure di sdoganamento, venivano vendute al dettaglio in gran parte del territorio nazionale e all’estero, nella città di Valencia. Le Fiamme Gialle del Gruppo di Fiumicino, anche grazie al supporto della Policia Nacional spagnola, hanno sequestrato oltre 140.000 paia di scarpe usurpative di analoghi modelli prodotti da ADIDAS e NIKE, evitando, così, che l’illecita merce potesse invadere il mercato nazionale e quello iberico. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubbli…

Operazione Dioniso - Vino adulterato a Pavia

Comando Provinciale Pavia L’Arma dei Carabinieri e la Guardia di Finanza di Pavia, alle prime luci dell’alba, al termine di una complessa indagine, coordinata dal Procuratore aggiunto Mario Venditti e dal Sostituto Procuratore Paolo Mazza, hanno arrestato cinque persone di nazionalità italiana che in associazione fra loro si sono rese responsabili di una complessa frode in commercio nel settore vinicolo, perpetrata da una nota cantina della Provincia di Pavia. Nella notte di mercoledì 22 gennaio, nel territorio dell’Oltrepò pavese e nelle province di Asti, Cremona, Piacenza, Verona, Vicenza e Trento, militari della Compagnia Carabinieri di Stradella (PV) e della Compagnia Guardia di Finanza di Voghera (PV), con il concorso dell’Ispettorato Centrale della tutela della Qualità e della Repressione Frodi dei prodotti agroalimentari (ICQRF), del Gruppo Carabinieri Forestale di Pavia e dei Comandi Provinciali dell’Arma e della Guardia di Finanza di Pavia e con il supporto aereo dei Nuclei …

Sequestrate 9,5 tonnellate di prodotto per pericolo di contagio della peste suina africana (ASF) proveniente dalla Cina

Comando Provinciale Padova Nell’ambito del Dispositivo Permanente di contrasto ai traffici illeciti, predisposto dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Padova, i Baschi Verdi della Compagnia, in collaborazione con il Servizio Veterinario e del SIAN (Servizio Igiene, Alimenti e Nutrizione) dell’ULSS 6 Euganea, hanno sequestrato, presso un magazzino di ingrosso alimentare sito nella ZIP di Padova, 9.420 kilogrammi di carni suine di origine cinese in quanto la relativa importazione è vietata sulla base di un provvedimento del Ministero della Salute finalizzato a scongiurare la diffusione anche in Italia dell’epidemia di peste suina africana che ha recentemente colpito la Cina. Il servizio è scaturito da una preliminare attività di analisi e approfondimento dei flussi di importazione delle merci dalla Cina, con particolare riguardo a quello alimentare, procedendo alla mappatura e al periodico monitoraggio degli esercizi commerciali dediti a tale business, operanti in partico…

Operazione Dirty slot - Gioco d’azzardo, arresti e sequestro di beni per 7 milioni di euro

Comando Provinciale Lecce Più di 70 finanzieri del Comando Provinciale di Lecce nella giornata odierna stanno eseguendo un’ordinanza di applicazione di misure cautelari personali nei confronti di 10 persone ed un decreto di sequestro preventivo di beni per un valore di oltre 7 milioni di euro emessi dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lecce oltre che numerose perquisizioni in tutta la provincia di Lecce. L’inchiesta denominata “Dirty Slot”, coordinata dalla Procura della Repubblica - Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce e condotta dal Gruppo Investigazione Criminalità Organizzata del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Lecce, ha smantellato un’organizzazione criminale legata al clan “Coluccia” e ad alcune frange brindisine della Sacra Corona Unita, in grado di imporre con metodo mafioso l’avvio, la gestione ed il controllo del mercato del gaming e del gioco d’azzardo legale ed illegale nelle province di Lecce, Brindisi e Taranto, oltreché nel Lazio, n…

Operazione antidroga: sequestrati sedici chilogrammi di eroina di ottima qualità

Comando Provinciale Ancona I militari della Guardia di Finanza della Compagnia di Ancona in servizio presso il porto dorico, durante uno specifico servizio finalizzato alla prevenzione e repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti e/o psicotrope, sono riusciti a scoprire e sequestrare, nei giorni scorsi, in collaborazione con i funzionari dell’Ufficio delle Dogane e dei Monopoli (ADM) di Ancona 16.300 grammi di eroina. La sostanza stupefacente, confezionata in 14 panetti, era nascosta all’interno di un doppio fondo in metallo abilmente ricavato sotto il sedile lato passeggero di un furgone sbarcato dalla motonave proveniente dalla città di Durazzo in Albania. Determinante è stato l’apporto del cane antidroga “ACCA”, un pastore tedesco con anni d’esperienza, dal fiuto singolare, il quale nonostante l’abile occultamento è riuscito a segnalare al suo conduttore la presenza di una sostanza illegale. L’automezzo è stato immediatamente sottoposto ad esame radiologico con il …

La camorra di Portici e San Giorgio a Cremano, 34 arresti dei carabinieri: decapitato il clan Luongo-D’Amico

FIUMICINO - SEQUESTRO DA 3 MILIONI IN CONTANTI A CINESI

La polizia ha sequestrato 3 milioni di euro in contanti, all’aeroporto di Fiumicino, andei cittadini cinesi in volo per la Cina.

Padova: riciclaggio di veicoli di lusso, 3 arresti

Scoperto dalla Polizia stradale di Padova un sistema messo a punto da un gruppo criminale attraverso il quale venivano riciclate autovetture di particolare valore economico come Porsche, Maserati e anche veicoli di fascia media: 3 persone sono finite in manette mentre ad una quarta è stato imposto l'obbligo di firma. L'indagine ha permesso d’individuare e indagare ben 37 persone. Il gruppo criminale si rivolgeva ad aziende in difficoltà economiche che acquisivano veicoli in leasing; queste auto venivano poi cedute agli arrestati a prezzi stracciati. Mentre le aziende continuavano a pagare le rate mensili per qualche tempo, l'organizzazione si preoccupava di far arrivare all'estero (Spagna e Finlandia in particolare) i veicoli per poi rivenderli sui mercati esteri a prezzi concorrenziali pubblicizzandoli anche su alcuni siti internet.
Nel frattempo i titolari delle ditte producevano false denunce di furto o di appropriazione indebita interrompendo i pagamenti del leasin…

Foggia: maxi blitz delle forze dell'ordine

Controlli a tappeto nelle strade, perquisizioni alla ricerca di armi e droga, caccia ad alcuni latitanti e fermi nei confronti di alcune persone ritenute responsabili di estorsioni ai danni di alcuni imprenditori. Da questa notte le aree più sensibili di Foggia sono sotto la pressione di Polizia, Carabinieri e Guardia di finanza, con centinaia di agenti in campo. È l'ennesima risposta, sul terreno, all’escalation di violenza che in questi ultimi giorni sta colpendo il capoluogo dauno. Nel frattempo continuano le indagini sui singoli fatti che sono riconducibili alla criminalità organizzata della provincia pugliese denominata “società foggiana”.

Mafia, alleanza tra clan catanesi e trapanesi: arresti

Operazione antidroga. 21 arresti per traffico di stupefacenti.

Comando Provinciale di Roma - Roma, 20/01/2020 08:27 Dalle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, nelle province di Roma, Napoli, Reggio Calabria, Viterbo e Frosinone, stanno dando esecuzione a un’ordinanza che dispone la misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Roma, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 21 persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, nonché tentato omicidio. Ulteriori perquisizioni sono in corso nei confronti di altri 13 indagati, le cui condotte sono risultate collegate al traffico illecito di sostanze stupefacenti, attribuito agli arrestati.
Le indagini hanno consentito di disarticolare un sodalizio criminale dedito al traffico, alla detenzione e allo spaccio di sostanze stupefa…

INTERROGAZIONE SEN LA PIETRA SU MAFIA CINESE

Atto n. 4-02695

Pubblicato il 14 gennaio 2020, nella seduta n. 180

LA PIETRA , IANNONE - Al Ministro dell'interno. -
Premesso che: ha suscitato clamore e preoccupazione quanto denunciato pubblicamente a Firenze dalla fondazione di studi sulla mafia "Antonino Caponnetto" nel corso della conferenza stampa di inizio anno; particolarmente allarmante è il rischio, rappresentato in questa occasione dal presidente della fondazione, Salvatore Calleri, che la Toscana sia «divorata dalla mafia in silenzio» e della circostanza per cui «il triangolo Firenze, Prato e Osmannoro» sarebbe, per la mafia cinese, «quello che Corleone era per la mafia siciliana»; a tale dichiarazione si aggiungono le parole del sostituto procuratore antimafia Cesare Sirignano, che, nel corso della medesima conferenza stampa, ha evidenziato come si stia assistendo a un «aumento esponenziale» della criminalità straniera, che interessa anche la Toscana; sebbene tale rappresentazione dei fatti abbia destato clamo…