Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2014

LA FONDAZIONE CAPONNETTO SI OCCUPERÀ DI ZOO MAFIA

MAXI RISSA IN LUSSEMBURGO

SCALIA AD AREZZO PER IL REPORT SULLA MAFIA

REPORT E GLI EX 41 BIS DI SECONDIGLIANO

Report entra dentro il carcere di Secondigliano dove ci sono più di 1300 detenuti, ma ne trova solo sei, sette che coltivano l’orto del carcere. Questi sono tutti detenuti dell’alta sicurezza, per lo più ergastolani che provengono dalla criminalità organizzata, mafia, ’ndrangheta, Sacra corona unita, e che in passato sono stati reclusi anche nel 41bis. Sono Gaetano Pennisi ex reggente del clan di Acireale legato ai Santapaola, il boss catanese Concetto Bonaccorsi al vertice dell'omonimo clan, Raffaele Galatolo storico boss dell'Acquasanta di Palermo, Alfonso Molinetti legato alle cosche di Reggio Calabria, Santo Asciutto dell'omonima cosca di Taurianova, e Salvatore Buccarella uno dei capi storici della Sacra Corona Unita. Li vedremo al lavoro nell’inchiesta “Il Risarcimento”, in onda su Rai3 domenica 30 Novembre alle 21.45. Che alla mafia il 41bis non sia mai piaciuto fa parte della storia di questo paese. La domanda resta: perché, tra centinaia di detenuti, sono stati …

RAGUSA: UN ARRESTO PER COLTIVAZIONE CASALINGA DI CANNABIS

Marijuana “fai da te”, arrestato dai carabinieri. Ragusa, giovedì 27 novembre 2014. I militari del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia carabinieri di Ragusa hanno arrestato un trentunenne romano, ma residente nel capoluogo ibleo, per coltivazione di stupefacenti. I carabinieri ragusani, in esecuzione delle direttive impartite dal comandante provinciale dell’Arma, stanno procedendo al controllo di tutti i soggetti che risultano interessati da pregresse violazioni in materia di armi e munizioni per verificare che abbiano cambiato condotta e non si dedichino più a tale illegale “collezionismo”. Si sono quindi ieri pomeriggio presentati alla porta di Giovanni Niola, romano d’origine ma ragusano d’adozione, per una perquisizione domiciliare. E il Niola non aveva in casa armi o munizioni bensì due piantine di canapa indiana in altrettanti vasi per fiori. E tale marijuana “da orto” è stata sequestrata e ha portato il 31enne in caserma in stato d’arresto. Dopo le operazion…

PIZZO AL PORTO DI MARINA DI RAGUSA: 2 CONDANNE

ASSALTO AL FURGONE PORTAVALORI A PAGANI (SALERNO)

SARDEGNA: NARCOS EGIZIANI ARRESTATI CON 15 TONNELLATE DI HASHISH

IL COMUNE DI DIANO MARINA IN LIGURIA NON PRESENTA INFILTRAZIONI MAFIOSE ALL'INTERNO DELL'AMMINISTRAZIONE

MAFIA CINESE IN EMILIA ROMAGNA

SEGNALO SU ROSOLINI

10.000 VITTIME DELL'USURA IN TOSCANA

COMUNICATO DIA PALERMO

DIREZIONE INVESTIGATIVA ANTIMAFIA Centro Operativo di Palermo COMUNICATO STAMPA MAFIA: ARRESTO DELLA D.I.A. PER TENTATA ESTORSIONE. Il Centro Operativo della Direzione Investigativa Antimafia di Palermo ha eseguito un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere nei confronti di LEONFORTE Atanasio Ugo, cl. 55, di Ficarazzi (PA), ritenuto responsabile di tentata estorsione. Il provvedimento restrittivo è stato emesso dal GIP del Tribunale di Palermo su richiesta della locale D.D.A.. L’attività di indagine svolta dalla DIA palermitana, coordinata dal Proc. Agg.to dr. Vittorio TERESI e dal Sost. Proc. dr. Alessandro PICCHI, nasce dalla denuncia di un imprenditore amministratore di una società cooperativa, che gestisce una casa di riposo. Nello specifico è stato significativo il contributo dell’associazione antiracket “Addiopizzo” di Palermo che ha fornito un adeguato supporto morale alla vittima. Le articolate investigazioni, a…

IMPRENDITORE DENUNCIA A DIA ESTORSIONE: UN ARRESTO A BAGHERIA

DIREZIONE INVESTIGATIVA ANTIMAFIA Centro Operativo di Palermo MAFIA: IMPRENDITORE VITTIMA DEL PIZZO DENUNCIA ALLA DIA. ARRESTATO ESPONENTE DEL MANDAMENTO DI BAGHERIA (PA). Taglieggiava una casa di riposo, ma il titolare ha deciso di denunciare il suo estorsore e la Direzione Investigativa Antimafia di Palermo lo ha arrestato. Si tratta di Leonforte Atanasio Ugo della provincia di Palermo, che è stato raggiunto nella mattinata odierna da una Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Palermo per tentata estorsione. Lo stesso è già detenuto per associazione per delinquere di stampo mafioso ed estorsione. Rilevante è stato il sostegno fornito dall’associazione antiracket “Addiopizzo” all’imprenditore, soggiogato dal racket delle estorsioni mafiosi. Palermo 28/11/2014.

LATITANTE CORSO ARRESTATO A PARIGI

FALLITO ASSALTO A FURGONE POSTALE SULLA A1 A LODI

ARRESTATO REGGENTE CLAN GIONTA CHE SÌ NASCONDEVA IN UNA BOTOLA

UNA TALPA AIUTA IL CLAN DEGLI ZINGARI A COSENZA

CC VITTORIA INCONTRANO GLI STUDENTI

Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa NOTA: Per l’immediata divulgazione. Vittoria, mercoledì 27 novembre 2014 CONTATTO: Tenente PLEBANI Comunicato Stampa VITTORIA. CULTURA DELLA LEGALITA’: INCONTRO CON GLI ALUNNI DELLE 2 E 3^MEDIE DELLA SCUOLA STATALE “SAN BIAGIO”. Anche per l’anno scolastico 2014/2015 la Compagnia Carabinieri di Vittoria, nell’ambito del progetto “Cultura della legalità”, ha organizzato una serie di incontri con gli studenti delle scuole medie superiori e inferiori presenti nel territorio della giurisdizione, comprendente i Comuni, oltre che di Vittoria, anche di Comiso, Chiaramonte Gulfi e Acate. In particolare, nella mattinata odierna, a Vittoria, in collaborazione con “Cittadinanza attiva” e con la prof.ssa Anna Chiaramonte, il Comandante della Compagnia Carabinieri, Ten. Daniele Plebani, ha incontrato il dirigente scolastico, i professori e gli alunni delle 2^ e 3^medie della scuola statale “San Biagio”: nell’occasione si è iniziato a trattare il tema…

FONDAZIONE CAPONNETTO CONTRARIA AD ABOLIZIONE DIA

SPARATORIA CON FERITO A FIRENZE IN UN CANTIERE

ALTRO OMICIDIO IN CORSICA

IL PENTITO DI MATTEO PARLA DELLA STRAGE DI CAPACI

APERTA INDAGINE SU SCOMPARSA GUAGNELLI PER OMICIDIO

SGOMINATA LA BANDA DI FALSARI PIÙ FORTE IN EUROPA A NAPOLI DAI CC

ODDONE INTERVISTA GRASSO E CROCETTA

PIGNATONE: ALLARME MAFIA NEL LAZIO

ESPLODE BAR NEL SUD DELLA CORSICA

IL MESSICO E LA CUPOLA DEI NARCOS

CONFISCA DIA REGGIO CALABRIA A GIOFFRÈ

PROCURA DELLA REPUBBLICA Centro Operativo Reggio Calabria presso il Tribunale di Reggio Calabria DIREZIONE INVESTIGATIVA ANTIMAFIA DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA COMUNICATO STAMPA AGGRESSIONE AI PATRIMONI MAFIOSI: CONFISCATI DALLA DIA DI REGGIO CALABRIA BENI PER 5 MILIONI DI EURO A GIOFFRE’ ROCCO ANTONIO CAPO STORICO DELLA OMONIMA COSCA. La Direzione Investigativa Antimafia di Reggio Calabria ha confiscato beni a GIOFFRE’ Rocco Antonio, classe 1936, originario di Seminara (RC), deceduto nel gennaio 2011, indicato dagli inquirenti capo indiscusso dell’omonima cosca di ‘ndrangheta, egemone nel comprensorio di Seminara. Il GIOFFRE’, più volte sottoposto a misure di prevenzione personale, era stato arrestato nell’ambito delle operazioni di polizia giudiziaria “TOPA” (novembre 2007) ed “ARTEMISIA” (aprile 2009), in entrambe con l’accusa di associazione a delinqu…

PREMIO SCOMODO 2014 FONDAZIONE CAPONNETTO A CALAMIA

PREMIO SCOMODO 2014 FONDAZIONE CAPONNETTO A BORROMETI

BORROMETI RACCONTA CALÌ

PORTOGALLO: EX PREMIER ARRESTATO PER CORRUZIONE

CONTROLLI NEI CANTIERI A RAGUSA

Comando Carabinieri per la Tutela del Lavoro Nucleo Ispettorato del Lavoro di Ragusa Nota stampa img_55222 Contrasto dell’Arma al lavoro nero e prevenzione morti bianche nei cantieri edili a Ragusa e Provincia. Controllati 10 cantieri edili di cui 3 irregolari. Denunciati 3 imprenditori edili per contravvenzioni al Testo Unico D.Lgs.81/2008 in materia di sicurezza e prevenzione infortuni. Scoperto un lavoratore completamente in nero e sospesa un’attività imprenditoriale. Ammende e Sanzioni amministrative per oltre 20.000 €uro. Ragusa, giovedì 20 novembre 2014. Nell’ambito dei servizi finalizzati al contrasto del fenomeno del lavoro nero e alla tutela della sicurezza e prevenzione infortuni nei cantieri edili, nell’ultima settimana i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Comando Provinciale di Ragusa, insieme agli ispettori civili della Direzione Territoriale del Lavoro, d’intesa fra il Direttore Occhipinti e il Comandante Provinciale, Ten. Col. Fragassi…

SEQUESTRO DI CARTUCCE A RAGUSA

Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa Nucleo Investigativo NOTA STAMPA: Per l’immediata divulgazione. CONTATTO: Capitano Domenico Spadaro Giro di vite nei confronti della criminalità. Numerose perquisizioni dei Carabinieri: una denuncia per detenzione illegale di munizioni I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Ragusa, alle prime luci dell’alba, hanno eseguito una serie di perquisizioni nei confronti di soggetti sospettati di appartenere alla criminalità locale, dediti alla consumazioni di reati concernenti le armi. In particolare i controlli hanno riguardato numerosi casolari siti nelle aree rurali della provincia, spesso utilizzati proprio per nascondere armi e refurtiva. Infatti, nel corso di una di queste, effettuata all’interno di un’abitazione di campagna sita in agro di Vittoria e abitata da M.F. di anni 65, con precedenti penali, abilmente occultato in una gabbia per la custodia di animali, i militari hanno trovato un sacchetto …

IL MISTERO DELL'OMICIDIO VIVACQUA

LA IRES DELLA CAMORRA

INCENDIATO UN HANGAR IN CORSICA

CONTROLLI A RAGUSA

Nota stampa Controlli del sabato sera: sei denunciati. Ragusa, lunedì 24 novembre 2014. Altro fine settimana “on the road”, sulla strada, per i carabinieri della compagnia di Ragusa. La notte tra sabato e domenica, per garantire legalità, civile convivenza e repressione del crimine, i carabinieri della compagnia di Ragusa sono stati impegnati in un servizio per il controllo coordinato del territorio “a largo raggio” disposto dal Comando Provinciale nel centro di Ragusa e nella sua immediata periferia, senza trascurare la movida di Ibla e il centro di Santa Croce Camerina. I militari in uniforme sono stati discretamente affiancati dai colleghi in abiti borghesi che tra la folla hanno cercato di cogliere in flagranza i comportamenti delittuosi, soprattutto in tema di spaccio e consumo di sostanze stupefacenti. La serata, tuttavia, s’è svolta senza grossi problemi, forse anche grazie alla presenza massiccia dei Carabinieri. Nel complesso però quattro persone sono state denunci…

CONTROLLI A MODICA

LEGIONE CARABINIERI SICILIA COMPAGNIA DI MODICA Operazione “Weekend sicuro” : Controlli dei Carabinieri della Compagnia di Modica su tutto il territorio. Risultati operativi dell’attività. Proseguono i controlli dei Carabinieri nelle piazze maggiormente frequentate dai giovani. Intensificati i servizi per il contrasto ai reati predatori. Operazione “weekend sicuro” condotta dai Carabinieri della Compagnia di Modica, al fine di mantenere alto il livello di sicurezza percepito e garantire l’ordinato e sicuro svolgimento delle iniziative del fine settimana. Il territorio di giurisdizione della Compagnia dei Carabinieri di Modica è stato attentamente vigilato e passato a setaccio dalle pattuglie dell’Arma che hanno svolto il servizio di controllo del territorio per contrastare i reati in genere e, segnatamente, quelli predatori, in particolare furti in abitazione e rapine ma anche spaccio di sostanze stupefacenti. Nello specifico, nel corso del servizio, svolto tra sabato e dome…

15 ARRESTI A SCAMPIA

BRUSCA PARLA DI FALCONE

MAFIA E RICICLAGGIO A MACAO

QUANNOMEPARE VINCE IL PREMIO SCOMODO

LA SVIZZERA CERCA TRADUTTORI DAL CALABRESE