Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2014

COMUNICATO OPERAZIONE DIA MESSINA CATANIA

Immagine
Procura della Repubblica di Catania Direzione Distrettuale Antimafia Comunicato stampa CATANIA: confiscati beni ad imprenditore agricolo mafioso A seguito di un complesso iter processuale durato oltre tre anni, si è portato ad esecuzione il decreto di sequestro emesso dal Tribunale di Prevenzione di Catania che ordina la confisca di tutti i beni, per un valore di 50 milioni di euro, riconducibili a SCINARDO Giuseppe, cl.38 di Capizzi (ME), già indiziato di appartenere alla cosca mafiosa riconducibile al cosiddetto “Gruppo di Mistretta”, operante nella zona tirrenica-nebroidea della provincia messinese, e successivamente in rapporti con cosa nostra catanese. Le indagini, delegate dalla Procura Distrettuale di Catania alla Direzione Investigativa Antimafia di Messina, coordinata dal Centro Operativo di Catania, completano gli accertamenti patrimoniali che avevano già permesso di confiscare, in via definitiva, alla famiglia Scinardo beni per complessivi 200 milioni di euro (Operazion…

MARSIGLIA: SCOPERTO CON 295 KG DI DROGA IN ARMADIO

Immagine

DIA CATANIA E MESSINA: SEQUESTRO DA 50 MILIONI

Immagine
DIREZIONE INVESTIGATIVA ANTIMAFIA Centro Operativo di Catania         AGGRESSIONE AI PATRIMONI MAFIOSI: SEQUESTRATI DALLA DIA BENI PER UN VALORE DI 50 MILIONI DI EURO AD IMPRENDITORE CONTIGUO A COSA NOSTRA.       E’ in corso, da parte della DIA di Catania e Messina, nei territori delle province di Catania e Messina, l’esecuzione di un provvedimento di sequestro e confisca di beni, emesso dal Tribunale di Catania nei confronti di SCINARDO Giuseppe, imprenditore ritenuto uomo di fiducia del capo mafia mistrettese RAMPULLA Sebastiano.   Il vasto patrimonio sequestrato e confiscato, per un valore di 50 milioni di euro, risulta costituito da società, ditte individuali e numerosi immobili, tra cui vaste distese di terreno e svariati fabbricati. Ulteriori dettagli saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 11 odierne presso il Centro Operativo D.I.A. di Catania, in via Vecchia Ognina nr. 168.     Catania, 31 ottobre 2014

FUMETTO MANGA ANTI YAKUZA

Immagine

SPARATORIA VICINO EMPOLI

Immagine

RAGUSA: FERMATI DUE GIOVANI PER AGGRESSIONE

Immagine
Identificati e denunciati i due dell’aggressione di domenica. Ragusa, giovedì 30 ottobre 2014. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Ragusa hanno identificato e denunciato all’Autorità giudiziaria i due giovani che alle prime ore di domenica scorsa hanno violentemente malmenato un coetaneo in piazza San Giovanni a Ragusa. Verso le 5 del mattino, al volgere di una serata tra amici con forse qualche bicchiere di troppo, in piazza San Giovanni s’erano incontrati due gruppetti di giovani. Tra di essi, uno s’è fermato a parlare con uno dell’altro gruppo, contestandogli di essere debitore (peraltro dalle testimonianze si parla anche di una cifra quasi irrisoria, 10 euro) nei confronti di un suo amico (non presente ai fatti), verosimilmente per un debito di gioco. Pare infatti, dalle testimonianze raccolte dai carabinieri, che vi siano delle partite di poker serali tra amici e conoscenti circa ventenni a casa di uno o dell’altro dove i giovani si giocano piccole cifre in …

DENUNCE PER DROGA A VITTORIA

Immagine
Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa NOTA: Per l’immediata divulgazione. Vittoria, giovedì 30 ottobre 2014 CONTATTO: Tenente PLEBANI Comunicato Stampa VITTORIA. ALTRI 2 DENUNCIATI PER SPACCIO DI DROGA. Prosegue a ritmi serrati l’attività di prevenzione e di repressione dei reati inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio della giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Vittoria, nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio predisposti dal Comando Provinciale di Ragusa. L’operazione antidroga, iniziata alle prime luci dell’alba, e che ha visto l’impiego di oltre 16 militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di Acate, supportati dal Nucleo Cinofili Carabinieri di Nicolosi (CT), si è concentrata nelle principali zone di aggregazione giovanile delle città di Vittoria e di Acate, consentendo di eseguire 6 perquisizioni personali, veicolari e domiciliari, e di deferire in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso…

CROTONE: CATTURATO LATITANTE

Immagine

CLAN BARI: CONDANNATI E RIARRESTATI

Immagine

LE IENE SÌ OCCUPANO DELLA MAFIA DI OSTIA

Immagine

DUE PASTORI UCCISI NEL TRAPANESE

Immagine

UN ARRESTO A VITTORIA

Immagine
Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa NOTA: Per l’immediata divulgazione. Vittoria, mercoledì 29 ottobre 2014 CONTATTO: Tenente PLEBANI Comunicato Stampa VITTORIA. SPACCIA IN PIENO GIORNO: ARRESTATO Era da tempo monitorato dai Carabinieri che, da diversi giorni, lo avevano notato frequentare ragazzini e i principali luoghi di aggregazione giovanile: è finito così in manette Alim Lotfi Ben Ahmed, 31enne tunisino, pregiudicato, pizzicato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e da quelli della Stazione di Comiso mentre cedeva una dose di hashish, di oltre 1 grammo, ad un 18enne vittoriese incensurato, G. G. G. M., in via Capitano degli Zuavi, vicino Piazza Senia. L’attività, frutto di appositi servizi di osservazione e pedinamento per monitorarne i movimenti e le abitudini di vita e protrattisi per svariati giorni, nell’ambito dei servizi antidroga predisposti dal Comando Compagnia Carabinieri di Vittoria, aveva consentito di appurare le “strane” frequentazioni con d…

MARINA DI RAGUSA: CONTRASTO ALLA PESCA DI FRODO

Immagine
LEGIONE CARABINIERI SICILIA COMPAGNIA DI MODICA Marina di Ragusa (RG): Blitz dei Carabinieri per il contrasto alla pesca di frodo, sorpresi con 1400 ricci di mare. Giornata di controlli in tutta la fascia costiera. Nel corso della mattinata, i Carabinieri della Motovedetta cc 813 di Pozzallo, sono stati impegnati in un particolare servizio finalizzato alla prevenzione ed alla repressione della pesca di frodo sul tratto di costa di competenza. L’attività in mare, nel corso della quale sono state controllate diverse imbarcazioni e persone, è stata condotta a bordo del gommone in dotazione all’Arma dei Carabinieri di Pozzallo ed è stata inoltre supportata, anche su terra, da alcune pattuglie dei comandi dell’Arma territoriale. Nel corso del servizio, nel tratto di mare compreso nel territorio di Marina di Ragusa, in particolare nello specchio d’acqua antistante la riserva naturale delle foci del fiume Irminio, tre persone sono state sorprese dai militari dell’Arma mentre effet…

CAMORRA NARCOS DALL'OLANDA

Immagine

SCANDALO CORRUZIONE COINVOLGE PP SPAGNOLO

Immagine

UN ARRESTO A VITTORIA

Immagine
Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa NOTA: Per l’immediata divulgazione. Vittoria, martedì 28 ottobre 2014 CONTATTO: Tenente PLEBANI Comunicato Stampa VITTORIA. SORVEGLIATO SPECIALE ALLA GUIDA DI UN’APE: ARRESTATO Si trovava tranquillamente alla guida di un’Ape Piaggio in compagnia di un altro pregiudicato, quando i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Vittoria, impegnati nell’ambito di un predisposto servizio di controllo di soggetti destinatari di misure alternative alla detenzione carceraria e di misure di prevenzione nella giurisdizione di competenza, lo hanno riconosciuto e lo hanno fermato verso le ore 14.00 di ieri: per Nigito Giovanni, 24enne pregiudicato vittoriese, sottoposto alla sorveglianza speciale di P.S. nel comune di residenza, sono scattate così le manette. Il giovane, tratto in arresto in base a quanto previsto dal decreto legislativo nr. 159 del 2011, il cosiddetto “Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione”, è st…

CAMORRA: 6 ARRESTI

Immagine

AGGIORNAMENTO SU SEQUESTRO DIA 450 MILIONI

Immagine
MAFIA :  LA DIREZIONE INVESTIGATIVA ANTIMAFIA SEQUESTRA BENI PER OLTRE 450 MILIONI DI EURO AD UN NOTO IMPRENDITORE PALERMITANO.    La Direzione Investigativa Antimafia di Trapani ha effettuato un maxi sequestro di beni nei confronti dell’imprenditore palermitano DI GIOVANNI Calcedonio, cl ‘39, del valore stimato in oltre 450 milioni di euro.  La proposta di applicazione della misura di prevenzione patrimoniale avanzata dal Direttore della D.I.A. è stata accolta dal Tribunale di Trapani-Sez. MP, Presidente Dr Piero GRILLO, che ha emesso il relativo provvedimento ablativo, condividendo le investigazioni condotte dalla DIA trapanese, d’intesa con il Proc. Agg. Dr. Bernardo PETRALIA, coordinatore del “Gruppo Misure di Prevenzione” della locale D.D.A. La figura di DI GIOVANNI Calcedonio emerge da acquisizioni processuali dalle quali si rileva che, pur non essendo un affiliato a cosa nostra, è certamente un imprenditore  che non disdegna di entrare in rapporti di affari con le impr…

ROS: OPERAZIONE ANTI 'NDRANGHETA SULL'EXPO

Immagine

MEGA OPERAZIONE DIA DA 450 MILIONI

Immagine
COMUNICATO STAMPA     MAFIA :  MAXI SEQUESTRO DI BENI A NOTO IMPRENDITORE PALERMITANO.      Beni per oltre 450 milioni di euro sono stati posti sotto sequestro dalla Direzione Investigativa Antimafia nella Sicilia occidentale.  La misura di prevenzione proposta dal Direttore della DIA è stata applicata dal Tribunale di Trapani nei confronti del noto imprenditore palermitano  DI GIOVANNI Calcedonio, cl ‘39,  legato in affari con le famiglie mafiose del mandamento di Mazara del Vallo (TP). Gli stretti legami con i vertici di cosa nostra ed il collegamento con noti esponenti dediti al riciclaggio internazionale, hanno  “permesso” all’imprenditore di “realizzare” il suo ingente patrimonio immobiliare, oggi sequestrato.  Maggiori dettagli saranno forniti nel corso della conferenza stampa prevista per ore 10,00 presso la Sede del Centro Operativo della DIA di Palermo  -  Via Stazione San Lorenzo nr. 1- alla quale parteciperanno Magistrati della Direzione Distrettuale Antimafi…

ARRESTATO MEMBRO YAKUZA PER TENTATA ESTORSIONE

Immagine

EX YAKUZA ARRESTATI PER RAPINA

Immagine

PARTE IL PROGETTO SENTINELLE

Immagine

DIA: MAXI SEQUESTRO DA 450 MILIONI NEL TRAPANESE

Immagine

SCALIA: LA MAFIA È IMMORALE

Immagine

ANCORA UN ARRESTO PER L'OPERAZIONE ZATLA

Immagine
Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa Compagnia di Modica Ispica - Rosolini (RG): Operazione “ZATLA”: Rintracciato un altro soggetto colpito da ordinanza di custodia cautelare in carcere. Salgono a 18 le persone arrestate dai Carabinieri nel corso dell’operazione. Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Modica hanno eseguito un’ ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un altro soggetto ritenuto responsabile di concorso in produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, unitamente alle altre undici persone che durante la scorsa settimana erano già state catturate dai militari dell’Arma, nell’ambito dell’ operazione “Zatla”, in ottemperanza dell’ ordinanza di misura cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Ragusa, risultato finale di una vasta e prolungata indagine intrapresa nel settembre 2013 dai Carabinieri di Modica sotto la direzione della Procura di Ragusa. Infatti, il soggetto arrestato questa mattina dai Carabinie…

CAMORRA: UN FERITO IN UN AGGUATO

Immagine

CROCETTA: GRILLO CERCA I VOTI DELLA MAFIA

Immagine

MAFIA RUMENA CONDANNATA IN PIEMONTE

Immagine

DETENUTO IN SEMILIBERTÀ UCCISO DAVANTI A CARCERE VICINO MARSIGLIA

Immagine

LA 'NDRANGHETA A COMO UCCIDE

Immagine

CONFISCA A CANE SCIOLTO VICINO A MAFIA

Immagine

FIRENZE: ARRESTATO CORRIERE CON COCAINA PER OLTRE UN MILIONE EURO

Immagine

OPERAZIONE ANTIDROGA A COMISO

Immagine
Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa NOTA: Per l’immediata divulgazione. Vittoria, sabato 25 ottobre 2014 CONTATTO: Tenente PLEBANI Comunicato Stampa COMISO. USAVA LA CUCINA COME DEPOSITO PER LA DROGA: ARRESTATO Fin dalle prime ore della mattinata odierna, in tutto il territorio della giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Vittoria, sono state eseguite una serie di perquisizioni antidroga, in abitazioni urbane così come in quelle di campagna, attentamente monitorate dai militari. Nello specifico, nella cittadina di Comiso, i Carabinieri della locale Stazione, ad esito di attività info-operativa e dei conseguenti servizi di osservazione e pedinamento, hanno posto la loro attenzione su un 24enne, S.A., che aveva creato una rete di clienti piuttosto fitta, specie tra i giovani del luogo. In tal senso l’andirivieni di diversi ragazzi nei pressi dell’abitazione dell’insospettabile, sia a piedi che con motorini, aveva destato qualche sospetto negli inquirenti che, a seguito…

MODICA: CONTINUA L'OPERAZIONE ZATLA

Immagine
Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa Compagnia di Modica Ispica - Rosolini (RG): Operazione “ZATLA”: proseguono le indagini dei Carabinieri. Eseguite altre ordinanze di custodia cautelare in carcere. Altri due cittadini extracomunitari sono stati catturati a Torino nel corso della notte, probabilmente stavano tentando di raggiungere l’estero per sottrarsi all’arresto. Proseguono incessantemente le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Modica nell’ambito dell’operazione “Zatla” che, fino ad ora, ha già portato all’esecuzione di 12 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti responsabili di concorso in produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, emesse dal G.I.P. del Tribunale di Ragusa, risultato finale di una vasta e prolungata indagine che, intrapresa nel settembre 2013 dai Carabinieri di Modica, sotto la direzione della Procura di Ragusa, ha permesso di delineare l’operatività di una rete di persone mol…

SEQUESTRO DEI BENI IN LITUANIA E VICINO A REGGIO EMILIA

Immagine

ESTRATTO RAPPORTO FONDAZIONE CAPONNETTO SU RAVENNA

Immagine
Provincia di Ravenna La provincia, così come è stato riportato nel Rapporto del 2012, è stata interessata da operazioni di polizia di assoluto rilievo che hanno visto il coinvolgimento di personaggi appartenenti alle cosche calabresi Muto, Chirillo, Nirta-Strangio e Masellis – Lentini. Da segnalare quanto emerge dalle indagini della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli che indica le ramificazioni del clan D'Alessandro da Castellamare di Stabia alla Romagna e, in particolar modo a Ravenna, Rimini e Cattolica (RN), trasformate in piazze di spaccio. L'organizzazione criminale di stampo camorristico, secondo i magistrati, oltre a gestire il mercato degli stupefacenti utilizzando, in questo caso, il porto di Ravenna, sarebbe impegnata anche a gestire altre attività quali night club, ristoranti, bar e negozi di abbigliamento, soprattutto gli outlet e quelli di intimo, nei quali piazzarci come commesse alcune delle ragazze fatte arrivare dall’estero e non inserite ne…

SCALIA OSPITA ZINI SU QUADRUPLICE INTESA

Immagine

OPERAZIONE CC VITTORIA ALTRI ARRESTI OPERAZIONE ZATLA

Immagine
Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa NOTA: Per l’immediata divulgazione. Vittoria, venerdì 24 ottobre 2014 CONTATTO: Tenente PLEBANI Comunicato Stampa VITTORIA. OPERAZIONE “ZATLA”: ALTRI 3 ARRESTI. Credevano di essere sfuggiti alla cattura, ma quando si sono visti i Carabinieri della Compagnia di Vittoria, si sono dovuti arrendere all’evidenza: sono stati così arrestati, nel pomeriggio di ieri, gli altri 3 tunisini che erano sfuggiti al blitz della nottata, e che aveva consentito di assicurare alla giustizia 12 persone responsabili, a vario titolo, di aver acquistato o comunque illecitamente detenuto, al fine di farne cessione a terzi a titolo oneroso, ingenti quantitativi di sostanza stupefacente del tipo eroina e hashish, nei territori di Vittoria (RG), Modica (RG), Ispica (RG), Scicli (RG) e Rosolini (SR). I tre soggetti, tutti pregiudicati, Manai Bilel cl.89, Yahya Mohamed Tahar cl. 77 e Znaidia Achraf cl. 91, sui quali pendeva un’ordinanza di misura cautelare in carcer…

DIA: SEQUESTRO A REGGIO CALABRIA

Immagine
DIREZIONE INVESTIGATIVA ANTIMAFIA CENTRO OPERATIVO DI REGGIO CALABRIA COMUNICATO STAMPA AGGRESSIONE AI PATRIMONI MAFIOSI: LA DIA DI REGGIO CALABRIA SEQUESTRA BENI PER UN VALORE DI CIRCA 2 MILIONI DI EURO AD IMPRENDITORE AL SERVIZIO DELLA COSCA BUDA-IMERTI. La Direzione Investigativa Antimafia di Reggio Calabria – a seguito di una proposta di applicazione di misura di prevenzione personale e patrimoniale formulata dal Direttore della D.I.A. - ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro beni, emesso dal Tribunale di Reggio Calabria – Sezione Misure di Prevenzione, presieduto dalla D.ssa Ornella PASTORE, nei confronti di BARBIERI Domenico, 57enne, imprenditore reggino, operante già dalla metà degli anni ’80, nel settore dell’edilizia, in atto detenuto e ritenuto “componente della cosca BUDA-IMERTI”, egemone nel territorio ricadente nei comuni di Villa San Giovanni, Fiumara di Muro (RC) e territori vicini. Le determinazioni della Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Reg…

SGOMINATA LA BANDA DEI TIR NEL BARESE

Immagine

DIA REGGIO CALABRIA: SEQUESTRO DA DUE MILIONI

Immagine

LA SQUADRACCIA DI COSA NOSTRA

Immagine

CAMORRA IN SARDEGNA

Immagine

CONFISCA DA TRE MILIONI AL CLAN CAPPELLO

Immagine

COMUNICATO DIA FIRENZE

Immagine
CENTRO OPERATIVO D.I.A. FIRENZE   PROVINCIA DI LUCCA: INFLITTA LA SORVEGLIANZA SPECIALE AD UN PREGIUDICATO LEGATO AL CLAN DEI CASALESI     La Direzione Investigativa Antimafia - Centro Operativo di Firenze ha notificato un decreto di applicazione della misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza della durata di 3 anni, con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, nei confronti del 52enne DI PUORTO Maurizio, originario di S. Cipriano d'Aversa (CE), domiciliato a Viareggio (LU), in frazione Torre del Lago. Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Lucca, su proposta del Direttore della D.I.A. . Il pregiudicato è attualmente ristretto presso la Casa circondariale di Prato, in stato di custodia cautelare, in quanto ritenuto elemento organico del clan dei casalesi. Le indagini hanno accertato che il DI PUORTO fungeva da referente della consorteria criminale per l'area versiliese, con compiti di riscossione delle tangenti dagl…

FOGGIA: OPERAZIONE PECUNIA

Immagine

RAGUSA: OPERAZIONE ZATLA DEI CC CON VENTI ARRESTI

Immagine
Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa Ragusa, giovedì 23 ottobre 2014 NOTA: Per l’immediata divulgazione. CONTATTO: Cap. Edoardo CETOLA (Cte Cp. CC Modica) Ten. Daniele PLEBANI (Cte Cp. CC Vittoria) Flash Stampa OPERAZIONE “ZATLA” (HASHISH) Dalle prime ore di questa mattina, oltre 100 Carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa, stanno dando esecuzione a circa venti ordinanze di custodia cautelare in carcere, nonché un provvedimento di divieto di dimora, emesse dal GIP del Tribunale di Ragusa su richiesta della locale Procura della Repubblica e a decine di perquisizioni domiciliari, nei confronti di un gruppo di soggetti- italiani e stranieri - dediti al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, nei comuni di Vittoria, Modica, Ispica, Scicli e Rosolini. I provvedimenti restrittivi sono il risultato di un’indagine, condotta dai Carabinieri delle Compagnie di Modica e Vittoria, che ha consentito di accertare che gli indagati, trami…

MAFIA CINESE A ROMA

Immagine