Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2015

TERRE DI TUTTI

'NDRANGHETA A MANTOVA

RAPPORTO DNA SU SIRACUSA

VISITA GEN. FERLA ALLA DIA IN PUGLIA

DIREZIONE INVESTIGATIVA ANTIMAFIA Centro Operativo di Bari COMUNICATO STAMPA Si è conclusa oggi la visita di tre giorni in Puglia del Direttore della D.I.A., Generale di Divisione Nunzio Antonio Ferla, per presiedere una riunione di coordinamento info-investigativo presso il Centro Operativo di Bari e la dipendente Sezione Operativa di Lecce. Il Generale Ferla ha espresso un vivo apprezzamento per l’impegno profuso dagli uomini della D.I.A. sul fronte delle investigazioni preventive che, solo nell’ultimo bimestre, hanno consentito di sequestrare e confiscare, in Puglia e Basilicata, beni per oltre 10.000.000 di euro. I provvedimenti hanno riguardato complessivamente 30 immobili, numerose autovetture, compendi aziendali, quote societarie e conti correnti bancari e postali intestati a pregiudicati o loro prestanome. Per quanto concerne gli obiettivi strategici di medio-lungo periodo, il Direttore ha incoraggiato il personale delle due articolazioni a proseguire lungo le direttrici c…

DROGA ED AUTO DI LUSSO: 18 ARRESTI TRA OLANDA ED ITALIA

MAFIA CAPITALE: SEQUESTRO DA 3,5 MILIONI

CAMORRA E METANIZZAZIONE

MESSICO: ARRESTATO BOSS NARCOS CAVALIERI TEMPLARI

LA SPEZIA (LIGURIA): ARRESTATI I NARCOS DI SANTO DOMINGO

MAFIOSO ARRESTATO VICINO AD AREZZO

COSA NOSTRA: CONFISCA DA 5 MILIONI

MAFIA ED APPALTI IN LIGURIA

ATTENTATO INCENDIARIO AD HOTEL IN CORSICA

SCALIA A RADIO CORA SU TRAFFICO DROGA IN TOSCANA

TRAFFICO DI ADOZIONI DI MINORI TRA SICILIA E TOSCANA

CAMORRISTI CHE SPARARONO A CASO: 6 ARRESTI

RELAZIONE DNA SU PROVINCIA RAGUSA

RELAZIONE DNA SU RIFIUTI IN TOSCANA

Traffico organizzato di rifiuti Numerose sono le attività investigative in corso relativamente a tale fenomeno, che già in passato era emerso imponente anche nel territorio toscano. Basti pensare alle indagini relative alla realizzazione di grandi opere infrastrutturali sfociate nell’emissione di ordinanze cautelari anche per delitti ambientali connessi allo illecito smaltimento delle terre di scavo, indagini che da poco sono concluse con emissione di avviso ai sensi dell’art. 415 bis c.p.p. Nel corso del periodo in esame è stato avviato procedimento penale per la scoperta, in una cava dismessa in Paterno, di molteplici rifiuti, anche pericolosi, ivi interrati nel tempo. E’ stato disposto sequestro preventivo e sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi per individuare i responsabili. Vi è ancora da segnalare il proc. n. 3548/13-21, nel corso del quale sono state eseguite perquisizioni e sequestro preventivo di azienda nel marzo 2014 in relazione al reato di cui agli art…

OPERAZIONE MAMA BOYS IN UMBRIA CONTRO I NARCOS NIGERIANI

BRINDISI: 18 ARRESTI PER FURTI AZIENDE FOTOVOLTAICO

FONDAZIONE CAPONNETTO A SIAMO NOI DI TV 2000

QUANNOMEPARE: DNA E L'EMILIA TERRA DI MAFIA

SIENA: 9 ARRESTI PER FURTI MEDICINALI

MAFIA DELLE SLOT A LECCE: 27 ARRESTI

SCALIA A SIENA

IL CARA DI MINEO E COSA NOSTRA

CASSAZIONE CONFERMA CONDANNE PER 'NDRANGHETA IN PIEMONTE

OPERAZIONE DIA LECCE

DIREZIONE INVESTIGATIVA ANTIMAFIA Sezione Operativa di Lecce Via del Delfino, nr. 7, 73100 Lecce - tel. 0832.247711 - p.e.c. dia.lecce.le@pecps.interno.it COMUNICATO STAMPA D.I.A. DI LECCE: CONFISCATI IMMOBILI PER 500.000 EURO A UN PREGIUDICATO TARANTINO La Direzione Investigativa Antimafia di Lecce ha eseguito un decreto di confisca, emesso dalla Seconda Sezione Penale del Tribunale di Taranto, nei confronti di VUTO Aldo, 65enne tarantino, già condannato con sentenza irrevocabile per associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione e usura. Il provvedimento, proposto dal Procuratore della Repubblica di Taranto, ha riguardato due immobili del valore complessivo di 500.000 €, uno dei quali ubicato nella centralissima via Pitagora di Taranto e il secondo nella frazione di Talsano. Al VUTO, personaggio caratterizzato da un imponente curriculum delinquenziale che comprende, tra l’altro, la trascorsa militanza alla “nuova camorra organizzata” di Raffaele Cutolo, il Tribunale h…

A PISTOIA LA MAFIA C'È

ANALISI SULLA MAFIA DI EUGENIA TUMELERO

SCALIA PUBBLICA PALAGONIA

COMISO: 5 ARRESTI PER DROGA

Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa NOTA: Per l’immediata divulgazione. Vittoria, giovedì 19 febbraio 2015 CONTATTO: Tenente PLEBANI Comunicato Stampa COMISO. RAFFICA DI PERQUISIZIONI ANTIDROGA: 5 PERSONE ARRESTATE, 3 SEGNALATI ALL’UTG DI RAGUSA E 140 GRAMMI DI HASCISC SEQUESTRATI. Prosegue a ritmi serrati l’attività di contrasto allo spaccio di droga nel territorio della giurisdizione della Compagnia di Vittoria, che ha consentito, nella nottata appena trascorsa, a Comiso, di arrestare in flagranza di reato 5 persone, 4 maggiorenni e un minore, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, e di sequestrare oltre 140 grammi di hascisc destinata al consumo dei giovani del luogo. Si tratta di 4 cittadini extracomunitari, alcuni con precedenti specifici in materia di droga, e di un minore italiano: • Chammem  Samir, 32enne tunisino; • Boussoria Moez, 31enne tunisino; • Arfaouri Anouar, 28enne tunisino; • Zahraoui  Zakaria, 19enne marocchino. Nello specifico, l’attività pos…

CONTROLLO DEL TERRITORIO A COMISO

Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa NOTA: Per l’immediata divulgazione. Vittoria, lunedì 23 febbraio 2015 CONTATTO: Ten. Luca Armao (C.te Int.) Comunicato Stampa COMISO. RAFFICA DI PERQUISIZIONI: RINVENUTA DROGA E PROIETTILI. DUE DENUNCE. Continua senza sosta l’attività antidroga ad opera dei militari della Compagnia Carabinieri di Vittoria. Lo scorso weekend, sono state effettuate delle perquisizioni dai militari della Stazione CC di Comiso, unitamente alle unità cinofile di Nicolosi (CT), nell’ambito degli appositi servizi predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri. Il primo obiettivo, localizzato a Comiso, è stato l’abitazione di una donna, P.V. di anni 38, con precedenti di polizia, che aveva destato sospetti ai militari per lo strano via vai di gente. La perquisizione operata ha permesso di rinvenire circa 20 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, abilmente occultata sotto un tinello. La donna, aveva in casa anche un bilancino di precisione ed un t…

SPARI A NAPOLI

ALLARME SUI RAPPORTI TRA ISIS ED 'NDRANGHETA

INCENDIO IN UMBRIA

SCALIA E LA GANG DEI BAR

ESTORSIONI NEI BAR DI FIRENZE: 3 ARRESTI

ESTRADATO DALL'ARGENTINA ESPONENTE 'NDRANGHETA

LONDRA DICE SI ALLA ESTRADIZIONE DI MAFIOSO

MAFIA DI CARINI AL FEMMINILE: 5 ARRESTI

GENOVA: 2 ARRESTI PER 'NDRANGHETA

MAFIA: ARRESTI IN PUGLIA

DIA CALTANISSETTA: CONFISCA DA QUASI TRE MILIONI

Direzione Investigativa Antimafia Centro Operativo di Caltanissetta COMUNICATO STAMPA AGGRESSIONE AI PATRIMONI MAFIOSI. La Direzione Investigativa Antimafia di Caltanissetta confisca imprese terreni e fabbricati per un valore di 2.450.000 di Euro Personale della Direzione Investigativa Antimafia di Caltanissetta ha eseguito un decreto di confisca emesso, ai sensi della normativa antimafia, dal Tribunale di Caltanissetta - Sez. Misure di Prevenzione -, a seguito di proposta del Direttore della D.I.A., nei confronti di LOSARDO Angelo, 61enne di Bompensiere (CL), considerato uno dei personaggi “storici” di cosa nostra nissena. Le vicende giudiziarie che vedono coinvolto il LOSARDO iniziano già nel lontano 1985, quando venne arrestato per associazione per delinquere di tipo mafioso e, successivamente, nel 1992, nel contesto dell’operazione “Leopardo”, in quanto indicato da collaboratori di giustizia quale uomo d’onore della consorteria criminale di “cosa nostra”, app…

DIA REGGIO CALABRIA: CONFISCA DA 25 MILIO

Direzione Investigativa Antimafia Centro Operativo di Reggio Calabria Via Calamizzi n.12 - 89129 Reggio Calabria - Tel. 0965/628111- mail: coreggiocalabria@dia-net.it COMUNICATO STAMPA DIA REGGIO CALABRIA: MAXICONFISCA PER CIRCA 25 MILIONI DI EURO AD UN NOTO IMPRENDITORE EDILE La Direzione Investigativa Antimafia di Reggio Calabria, a seguito di una proposta del Direttore della D.I.A., ha eseguito un decreto di confisca di beni emesso dal Tribunale di Reggio Calabria – Sez. Mis. di Prev., presieduto dalla D.ssa Ornella PASTORE, nei confronti di MALARA Giuseppe, 60enne di Reggio Calabria (RC), imprenditore operante nel settore edilizio. Il MALARA, nel 2007, unitamente ad altri 37 soggetti, era stato arrestato in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP presso il Tribunale di Reggio Calabria, nell’ambito dell’Operazione “Gebbione”. Le indagini avevano permesso di svelare le infiltrazioni mafiose dei fratelli LABATE in attività imprenditoriali della zona sud d…

'NDRANGHETA IN TOSCANA: ARRESTI E SEQUESTRI

NAPOLI: ARRESTATO DE MICCO

VIADANA (MANTOVA): OPERAZIONE ANTI 'NDRANGHETA

DIA TORINO: CONFISCA DA 9 MILIONI

Direzione Investigativa Antimafia Centro Operativo Torino Via Foggia, n. 14, 10152 Torino – Tel. 011.233851 – P.E.C. dia.torino.to@pecps.interno.it COMUNICATO STAMPA ’NDRANGHETA: CONFISCATI BENI PER 9 MILIONI DI EURO Il Centro Operativo di Torino della Direzione Investigativa Antimafia ha dato esecuzione a un decreto di confisca di beni, emesso dal locale Tribunale, a carico di IARIA Giovanni, deceduto nel 2013, già condannato per associazione per delinquere di tipo mafioso, perchè ritenuto esponente di rilievo del “locale” di ‘ndrangheta di Cuorgnè. Il predetto IARIA, zio di IARIA Bruno Antonio, condannato anch’esso in appello per associazione di tipo mafioso, aveva nel tempo intrecciato amicizie in ambienti politici locali, che gli avevano consentito di acquisire conoscenze e appoggi finalizzati alla realizzazione degli interessi tipici del sodalizio mafioso. La misura odierna, che ha interessato beni per circa 9 milioni di euro, accoglie una proposta avanzata dal Direttore…

SEQUESTRO AI CONTINI DA 320 MILIONI

VITTORIA: ARRESTATO CORRIERE EROINA

Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa NOTA: Per l’immediata divulgazione. Vittoria, martedì 17 febbraio 2015 CONTATTO: Tenente PLEBANI tel. 3313785745 – 0932/981200 Comunicato Stampa VITTORIA. CORRIERE DELLA DROGA ARRESTATO CON OVULI DI EROINA NELLA PANCIA. Prosegue a ritmi serrati l’attività di contrasto allo spaccio di droga, in particolare di eroina, nel territorio della giurisdizione della Compagnia di Vittoria, che ha consentito, nel tardo pomeriggio di ieri, di trarre in arresto un giovane corriere tunisino, Slama Sabri, di 20 anni, sorpreso con oltre 40 grammi di eroina suddivisa in due ovuli. Nello specifico, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, nell’ambito di apposita attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato il cittadino tunisino scendere da un pullman appena arrivato dal centro Italia in piazza V. Nenni a Vittoria e, dopo averlo monitorato nei movimenti, lo hanno sottoposto a controllo e ad una perquisizione pe…