OPERAZIONE DIA BRESCIA

DIREZIONE INVESTIGATIVA ANTIMAFIA

COMUNICATO STAMPA

LA D.I.A. DI BRESCIA SOTTRAE BENI PER OLTRE MEZZO MILIONE DI EURO A SCOPELLITI ANTONINO


La Sezione Operativa D.I.A. di Brescia ha proceduto al sequestro di beni mobili ed immobili nella disponibilità di SCOPELLITI Antonino, 77enne residente a Capriolo (BS) ed originario di Reggio Calabria, condannato in via definitiva per diversi reati, commessi in un arco temporale che va dagli anni ’70 sino ad oggi, tra i quali furto, contrabbando, lesioni, usura ed estorsione.
Il provvedimento di sequestro odierno è stato emesso dal Tribunale di Brescia, Seconda Sezione Penale e Misure di Prevenzione, in accoglimento della proposta per l’applicazione della misura di prevenzione avanzata dal Direttore della D.I.A., a seguito di indagini patrimoniali volte all’aggressione dei patrimoni illeciti accumulati.
I beni sottoposti a sequestro ammontano ad un valore complessivo di oltre duecentomila euro e risultano costituiti da una villetta situata nel comune di Capriolo (stimata in 150.000 euro) e da titoli e beni (tra cui orologi ROLEX, TUDOR, IWC) per oltre 50.000 euro.
Allo stesso SCOPELLITI Antonino nei giorni precedenti sono stati, altresì, sottoposti a confisca definitiva, eseguita dalla stessa articolazione D.I.A. su sentenza passata in giudicato della Corte d’Appello di Brescia, due appartamenti, anche questi siti nel comune di Capriolo, del valore stimato di trecentomila euro.
L’attività investigativa è stata svolta sotto il coordinamento della D.D.A. della Procura di Brescia.

Brescia, 07 febbraio 2017