Casertano - Decapitata cosca

I militari del Nucleo Investigativo Carabinieri di Caserta, unitamente a quelli della Compagnia Carabinieri di Capua e in collaborazione con la Squadra Mobile di Caserta hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della locale D.D.A., nei confronti degli esponenti di vertice del Clan “LIGATO” di Pignataro Maggiore. IN MANETTE SONO FINITI 18 persone ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati diassociazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti o psicotrope, danneggiamento seguito da incendio, lesioni personali aggravate, detenzione armi, munizioni e materie esplodenti, porto abusivo d’arma,violenza privata e minacce aggravate, nonché detenzione illegale di bomba a mano, aggravati dall’aver agevolato un sodalizio mafioso.
Il provvedimento restrittivo costituisce il risultato di una prolungata attività d’indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli e avviata nell’anno 2017  nella quale sono confluiti anche gli esiti delle indagini svolte dalla Squadra mobile in ordine all’esplosione, il 28 febbraio 2018, di alcuni colpi di pistola ai danni della saracinesca dell’agenzia funebre VAGLIVIELLO, sita a  Sparanise.
In carcere sono finiti
-     LIGATO Antonio Raffaele cl. ’84;
-     LIGATO Felicia cl. ‘81;
-     IANUARIO Davide cl. ‘86;
-     SCHETTINI Daniele cl. ‘95;
-     DE FUSCO Anna cl. ’68;
-     DE GENNARO Fabio cl. ’80;
-     DI BERNARDO Claudio cl. ‘77;
-     FUSCO Terence cl. ’95;
-     GRIECO Giuseppe cl. ’94;
-     IOSSA Valerio cl. ’91;
-     PAGANO Davide cl. ’92;
-     PALMIERI Raffaele cl. ’80;
-     RUSSO Francesco cl. ’83;
-     VALENTE Giuseppe cl. ’90;
-     MANDESI Luigi cl. ’90.

Destinatari della misura cautelare degli arresti domiciliari:
-       MAURO Gilberto cl. ’94;
-       MAIELLO Agostino cl. ’91;
-       D’AMATO Alessandro

https://www.juorno.it/decapitata-la-cosca-mafiosa-dei-lubrano-ligato-di-pignataro-18-arresti/

Post popolari in questo blog

OMICIDIO DI MAFIA A PESARO: NON CADERE MAI NELLA TRAPPOLA CHE LA MAFIA NON SPARA PIÙ O DIMENTICA... di Giuseppe Lumia

COSA NOSTRA DEGLI INZERILLO E GAMBINO: TRA PALERMO E NEW YORK, UN FIUME DI SOLDI... Riflessione di Giuseppe Lumia